LA CRITICA CRITICA. Quintali di massa critica

novembre 29, 2007

Flash Cafè con Ilario Meandri

Filed under: Letteratura,Musica — lacriticacritica @ 9:20 pm
Tags: , , , , , ,

modydick.jpg

Emeriti lettori,

dopo l’incredibile trionfo ottenuto con la performance radiofonica di FunnyG, siamo lieti di annuncuarvi che sabato prossimo lo scrittore-traduttore-etnomusicologo Ilario Meandri sarà ospite di Radio Flash. Ilario, critico critico non praticante e collaboratore di Baricco, è reduce dal successo ottenuto con il Moby Dick della coppia Baricco-Vacis, lo spettacolo teatrale ispirato al testo di Melville andato in scena al Parco della Musica di Roma la settimana scorsa.
Interverrà nella trasmissione FLASH CAFE’ condotta da Roberto Placido, dalle 9.30 alle 10.30.

Ecco come fare per ascoltare i 2 PERSONAGGIONI 😉 :

Piemonte e zone limitrofe: FM 97.6

Resto del mondo (compresa Lucania): http://www.radioflash.to/
…poi scegliere in alto a sinistra: RadioflashFM

Sarà possibile intervenire con domande, considerazoni, sfottò ecc… :

Invisigot ci ha mandato i contatti per interagire con la diretta radio, eccoli:

numero per chiamare in diretta è 011.611040

Per gli SMS 340.2607626 

Buon divertimento criticoni, aspettiamo vostri sms e chiamate in diretta!

Annunci

7 commenti »

  1. sono rammaricato di non aver potuto ascoltare la “performance radiofonica di FunnyG”, ma sono contento di poter ascoltare una radio alternativamente culturale (evinco questo dal post).
    mi terrò aggiornato.
    nel frattempo vi esorto a sostenere la nostra “facoltà di frequenza” , la radio dell’Università di Siena…mi hanno pure intervistato due volte in merito al mio hobby di cantastorie hihihihi

    Commento di Post Scriptum — novembre 29, 2007 @ 10:26 pm | Rispondi

  2. Cavoli ragazzi, troppo ganzo.

    certo che vi ascolto… 97.6, metto la sveglia alle 9. Ho sentito ottime cose su questo Moby Dick.

    Commento di Giglio — novembre 29, 2007 @ 10:57 pm | Rispondi

  3. Ho sentito Moby Dick alla radio e poi l’ho visto il giorno dopo. Devo dire che secondo me è stato un lavoro molto ben riuscito e quindi faccio tanti complimenti a Ilario. Mi è piaciuto il modo in cui hanno giocato con le parole (posso dirlo?) e come sono stati fatti risaltare i vari piani stilistici del romanzo nelle quattro parti dello spettacolo: dalla comicità della situazione iniziale di ingaggio di Ishmael nel Pequod, raccontata da Paolo Rossi, si è arrivati pian piano a Ahab, protagonista della terza e quarta parte dello spettacolo, lette da Benni e da Clive Russel. Ahab è un tenace perdente, come tanti di noi, e la sua vicenda tragica finisce per essere letta in inglese da Clive Russel. Devo dire che Russel mi è piaciuto tantissimo, sia per come leggeva Melville, sia per la sua “presenza scenica” se così si può dire. Alla Sala Sinopoli ero in galleria e quindi in alto rispetto al palco e mi faceva impressione vedere Clive Russel così grande e imponente sul palco, che sembrava quasi lui un semidio, come Ahab e la balena bianca di cui narrava la storia.
    Sono una grande sostenitrice delle letture in lingua originale (per quel poco che posso permettermi) e non ho potuto che apprezzare il fatto che il culmine della tragedia fosse letto in inglese. Baricco nella prima parte diceva che a un certo punto Melville diventa intraducibile e ciò che conta è il suono, pazienza se si capisce poco. Mi è venuto in mente Leydi che diceva che l’aver abolito il latino nella messa non solo aveva fatto sparire repertori liturgici di tradizione orale in latino, ma in fondo aveva in qualche modo sminuito la solennità del rito. Certo, il latino non era compreso dalla gente, o era capito male, ma in fondo l’uso di una lingua propria del rito e posseduta praticamente solo dagli officianti ne aumentava la sacralità, il valore quasi magico.
    Unica cosa che proprio a mio avviso non ci stava era la musica: cinematografica e invadente, troppo, come se fosse più importante del testo. Mi aspettavo quasi di vedere all’uscita un banchetto con in vendita i cd della colonna sonora. Eppure si era cominciati bene, con Louis Killen che cantava una ballata. Ecco, se si fosse fatto un controcanto al testo, invece che una colonna sonora..
    Ma si fa presto a criticare quando si sta comodi seduti in poltrona. Quindi chiudo il becco. Ciao ciao

    Commento di Torototela — novembre 30, 2007 @ 2:01 am | Rispondi

  4. Il numero per chiamare in diretta è 011.611040
    Per gli sms 340.2607626

    Invisigot

    Commento di lacriticacritica — novembre 30, 2007 @ 7:17 pm | Rispondi

  5. Bravi ragazzi! E’ stata un bella trasmissione. Simpaticissimo Ilario. Purtroppo non è arrivato (o molto più probabilmente hanno preferito non leggere) il mio primo messaggio in cui per restare in tema con l’argomento (si parlava di Nino D’Angelo, allenatore nel pallone, pierino, quel gran pezzo dell’ubalda tutta nuda e tutta calda…) avevo citato “Giovannona coscialunga disonorata con onore” con il mitico Pippo Franco.

    Commento di mko — dicembre 1, 2007 @ 10:44 am | Rispondi

  6. …a dimenticavo… purtroppo non c’è stato tempo ma avrei voluto scrivere in finale di trasmissione che anche in basilicata abbiamo il nostro buon record farlocco: la diga più grande d’Europa… in tera battuta! 😀
    Bella l’idea di Ilario del concorso per individuare i record farlocchi di Torino con in palio un portachiavi di Giò Pomodoro!!!
    …Secondo me si può riproporre questo concorso su “la critica critica”

    Commento di mko — dicembre 1, 2007 @ 10:47 am | Rispondi

  7. La critica critica ringrazia (in ordine di apparizione radiofonica) Pietro Serena e Marco per i saluti in trasmissione con (nei primi 2 casi) riferimento diretto a tutti i critici critici!

    Commento di lacriticacritica — dicembre 1, 2007 @ 11:47 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: